Progetto di valorizzazione del patrimonio storico-artistico della Certosa di Ferrara

Un museo a cielo aperto

Il Cimitero Monumentale della Certosa è un patrimonio di tutti i cittadini ferraresi, fino ad oggi ancora parzialmente inespresso. Per riconsegnare pienamente alla città uno spazio dall’enorme valore storico-artistico, rispondendo a una domanda in continua crescita di visitatori e all’esigenza di allineare l’offerta a quella dei principali cimiteri storici italiani ed europei, Holding Ferrara Servizi, su input dell’Amministrazione Comunale, ha sviluppato un articolato progetto di valorizzazione, di cui a marzo 2019 è stata presentata la Fase 1 già realizzata, ma che potrà aprirsi a successivi interventi secondo un principio dinamico e in progress.

LA FASE 1 DI UN PROGETTO IN PROGRESS

La prima fase del progetto è stata dedicata alla messa a disposizione degli utenti di un pacchetto di attività e strumenti capaci di far vivere pienamente l’esperienza della visita alla Certosa quasi come fosse un “museo a cielo aperto” (nell’accezione ampia che dava al concetto di monumento lo storico Jacques Le Goff). Tale proposta si articola su tre interventi:

LA CREAZIONE DI UN ITINERARIO DI VISITA, SUDDIVISO IN TRE PERCORSI TEMATICI

Un itinerario, suddiviso in tre percorsi tematici, che restituisca alla Certosa la sua funzione di custode della memoria collettiva, locale e nazionale, nelle sue principali articolazioni: come biblioteca di uomini illustri, come crogiuolo di scuole architettoniche e scultoree, come importante tassello di una precisa concezione urbanistica.

Composto da 47 punti di interesse e proposto in lingua italiana e inglese, l’itinerario ha la durata complessiva di circa 100 minuti ed è pensato secondo una struttura flessibile, che consenta al singolo visitatore di personalizzare il “viaggio” sulla base delle singole passioni e sensibilità.

UNA GAMMA DI STRUMENTI CARTACEI E DIGITALI A DISPOSIZIONE DEI VISITATORI

Per tutti i visitatori sono stati messi a disposizione una mappa di accompagnamento ai tre percorsi tematici, numerosi cartelli logistici posti nei punti strategici dell’itinerario per favorirne l’orientamento, oltre a 48 pannelli identificativi posti in prossimità delle sepolture, grazie ai quali è possibile trarre informazioni essenziali sulla persona tumulata o sulla qualità del manufatto.

Parallelamente sono stati studiati due ausili digitali di facile fruizione: il sito web www.certosadiferrara.it e l’App Artour gratuita e in realtà aumentata che permette di raggiungere i singoli punti di interesse e accedere a contenuti storico-artistici.

ADESIONE AL PROGETTO EUROPEAN CEMETERIES ROUTE

L’Association of Significant Cemeteries in Europe, la più influente organizzazione europea che si occupa di promuovere e rafforzare Il valore storico-artistico dei cimiteri, ha recentemente riconosciuto la Certosa di Ferrara come cimitero significativo europeo confermandone i requisiti per divenire parte del Progetto European Cemeteries Route.

Grazie a questa community Ferrara e la sua Certosa sono entrate in un circuito prestigioso di esperti del settore composta da realtà pubbliche e private che si occupano dei cimiteri come beni culturali attraverso numerose iniziative comuni.